Corea del Nord – La CIA contro WikiLeaks – Lo stallo francese – A Dortmund non sarebbe stata l’ISIS- il Ristretto del 15-4-2017

Il direttore della CIA attacca WikiLeaks definendo il noto sito informativo: “un’agenzia di intelligence ostile”. In Francia avanza il candidato di sinistra di Mélechon, il quale potrebbe anche entrare al secondo turno o assolvere al ruolo di ago della bilancia al ballottaggio. In Germania gli inquirenti tedeschi abbandonano la pista islamica per l’attentato di Dortmund: si tratterebbe di depistaggio. La foto del giorno: le tensioni in Corea del Nord.

Parigi: Sospetto Attentatore Fermato al Louvre – il Ristretto del 3-2-2017

Un militare francese ha ferito un uomo armato di machete alle 10 di mattina di venerdì 3 febbraio all’entrata del Museo Louvre di Parigi. Quest’ultimo si sarebbe avventato brandendo l’arma contro un picchetto di guardia formato da quattro militari di stanza nei pressi del museo urlando “Allah-u Akbar – Dio è grande”.

Gli Hackers e le Elezioni Europee: Cosa Succede e Perché – l’Opinione del 11-1-2017

La Germania teme attacchi informatici in concomitanza con le elezioni politiche che si terranno nel paese questo Settembre. La notizia – o il timore – nasce in seguito alla conferma che hackers pagati da Mosca hanno agito durante le presidenziali americane, danneggiando Hillary Clinton – considerata sgradita da Putin – a favore di Donald Trump e della sua politica di avvicinamento alla Russia.

Amri, Berlino e gli obiettivi dell’ISIS – l’Opinione del 28-12-2016

 

Anis Amri, il sospetto autore dell’attentato che a Berlino ha tolto la vita a dodici persone il 19 di dicembre, è stato ucciso a Sesto San Giovanni, dopo aver attraversato mezza Europa venerdì 23, in seguito ad una sparatoria con la polizia italiana.

Per la Germania è stata la fine di un incubo, quello che Amri potesse colpire ancora, magari a Natale o a Capodanno. Eppure, per lo stato di diritto – come sottolinea il Die Zeit – questa morte rappresenta uno sconfitta negandoci la possibilità di avere risposte a quelle domande ancora aperte sull’attentato: Ha agito da solo? Stava fuggendo o pianificava altri attentati? Come ha fatto a fuggire?

Attentato Berlino: Anis Amri Ucciso in Mattinata a Milano – il Ristretto-Breaking News del 23-12-2016

Secondo la Reuters, un uomo simile ad Anis Amri, il probabile autore dell’attentato che è costato la vita a 12 persone a Berlino il 19 Dicembre 2016, sarebbe stato ucciso stamame in una sparatoria nella periferia di Milano. Il Ministro degli Interni Minniti ha confermato l’identità del sospetto che sarebbe stato riconosciuto tramite le impronte digitali. Amri avrebbe aperto il …