L’Unione Europea all’attacco della “democrazia illiberale” dell’Ungheria di Viktor Orban – il Caffè del 28-4-2017

L’Unione Europea va all’attacco dell’Ungheria del Primo Ministro Viktor Orbán, da lui stesso orgogliosamente definita, una “democrazia illiberale“. Sotto accusa la campagna “Fermiamo Bruxelles” e le norme che limitano le attività delle organizzazioni internazionali nel paese. Sullo sfondo, l’accoglienza ai rifugiati e i finanziamenti europei, fondamentali per la crescita economica del paese.