Turchia, un anno dopo: il futuro di un paese diviso – CO Reloaded del 13-7-2017

Il 15 luglio 2016, una parte delle forze armate turche decide di destituire il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Il golpe fallirà, ma a distanza di 12 mesi, la Turchia è lungi dall’aver ritrovato la stabilità. Il paese è, infatti, sempre più diviso, fra tradizionalisti religiosi, kemalisti laici, e la minoranza curda. 

Quale futuro per Siria ed Iraq dopo l’ISIS – CO Reloaded del 30-6-2017

Parlando come sarà il “nuovo” Medio-Oriente dopo la sconfitta dell’ISIS a Mosul e a Raqqa, si discute spesso dei suoi confini. La situazione, fra la richiesta d’indipendenza del Kurdistan iracheno, l’ascesa politica della Rojava e i vari gruppi attivi in Siria, lascia presagire un futuro di incertezza sia per l’Iraq che per la Siria, ma quali sono le parti in causa e com’è, ad oggi, la situazione a terra?

Il Marchio di Sangue dell’ISIS sul 2017 – CO Reloaded del 13-1-2017

L’ISIS, l’organizzazione terroristica il cui nome è diventato sinonimo di paura e jihadismo, è stata data più volte per morente o sconfitta negli ultimi mesi. Eppure continua a mietere vittime in Europa come in Medio-Oriente. Una breve – e necessariamente incompleta – analisi del ruolo dell’ISIS nella regione.