Requiem 4 a Brexit: il disinteresse europeo e la paura britannica

Brexit, Europa, Consiglio, 2019

Che sta succedendo alla Brexit? Il grande spauracchio dell’Unione Europea sembra diventato un argomento secondario, fra i 27 che vogliono solo chiudere, e Londra che cerca di salvare il salvabile.

Nell’ultimo Consiglio Europeo i 27 hanno pubblicato le nuovo linee guida per la Brexit. Cooperazione con Londra, Area di Libero Scambio, accesso alle aree di pesca e salvaguardia (almeno provvisoria) dei diritti dei cittadini comunitari in Gran Bretagna. Un cambio di direzione che sembra indicare che la fine delle trattative siano più vicine, o così sembra. Si deve andare avanti, sembra dire Bruxelles, ad ogni costo, fino alla chiusura delle trattative di ottobre del 2018. Se questo porterà alla mancata risoluzione di alcuni problemi, come la questione irlandese e quella di Gibilterra, poco importa, che ci pensi Londra quando sarà.

Altri sono i problemi sul piatto per Bruxelles ed i 27 oggi. Grazie alle politiche protezioniste di Donald Trump, oltre oceano si sta concretizzando il rischio di una guerra commerciale fra USA e i principali produttori di acciaio, Cina ed Unione Europea (Germania e Italia in primis). Nel bacino del mediterraneo ed in Europa Orientale, la Russia ed il suo espansionismo politico preoccupano i vari stati europei, soprattutto la Francia, ma rimane un tema caldo anche per l’Italia e la Spagna. Come rimane centrale il tema dell’immigrazione, dell’accoglienza per gli immigrati e la crescita dei vari populismi come in Austria, Ungheria, Italia, Polonia).

Tutto questo mentre si avvicinano le prossime elezioni europee che si terranno a maggio del 2019 e non ci sono stati passi avanti attorno al tema delle riforme volute da Macron e Merkel.


Requiem 4 a Brexit

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.


Letture Consigliate

  • le linee guida dell’Europa: Consiglio Europeo
  • i 27 e “l’uscita” dall’Unione Europea della Gran Bretagna: POLITICO
  • il collasso inglese sulle trattative: POLITICO
  • esiste una legislazione post-Brexit: Guardian

Scrivo e mi diverto. Filippo Turati non è solo toponomastica, ma è stato uno dei più brillanti politici italiani. Se mi dicessero di votare ora, implorerei Odino di darmi il dono della preveggenza. Se mi chiedono di dove sono, sono nato lì, ma ho vissuto anche là e là, e anche laggiù, a volte dico che sono nato a Imperia, ma per sbaglio perchè sono di Genova. Se mi chiedono dove vivo, rispondo: fai tu, ma fra Berlino e Torino.

Lettore accanito, gamer per scelta e passione. Battlestar Galactica batte ogni serie televisiva (Star Trek compresA). Gra Jordan, Kobe e LeBron io scelgo Magic e i Lakers, SEMPRE. Come mi definirei? Un nerd con un dottorato in Archeologia che ha scelto di scrivere per passione.

Commenta!

avatar
  Subscribe  
Notificami